Oltre il 40% del consumo energetico è assorbito dall’ambito edilizio. Gli edifici di nuova generazione non devono offrire solo alti standard di comfort e soluzioni innovative dal punto di vista architettonico; i nuovi edifici sono chiamati anche a garantire il massimo risparmio energetico e il totale rispetto dell’ambiente.
Energia, ambiente, salute sono alcuni tra gli elementi portanti sui quali si basa una corretta politica di biocompatibilità ed ecosostenibilità.
La scelta del canale che meglio risponde ai criteri di biocompatibilità e di ecosostenibilità deve tenere conto non solo delle prestazioni funzionali, ma anche delle tecnologie di produzione impiegate: anche queste dovranno, infatti, risultare “sostenibili”.

Il poliuretano espanso ad acqua con tecnologia Hydrotec, brevettata da P3, rappresenta oggi una soluzione in grado di rispettare pienamente tutte le normative in termini di bando dei CFC e degli HCFC e anticipare anche tutte le evoluzioni ristrettive previste per gli HFC e gli HC.